Testimonianze

0
185
A volte le persone che mi chiedono aiuto per la vista vengono spinte da un desiderio di benessere, a volte pensano di fare solo prevenzione per il timore di andare incontro a patologie  credute “ineluttabili” per via di una informazione a volte male interpretata ….a volte solo per curiosità per vedere …”cosa cambia” !
Accade così che i risultati siano veramente gratificanti per me  e sorprendenti per il paziente ! Ho deciso così di condividere   

Gentile dottoressa Canepa,

come da Sua richiesta ho elaborato la seguente  testimonianza che Le sottopongo qui di seguito:
TESTIMONIANZA: Vittorio A… anni 79
“Mi sono sottoposto nel periodo ottobre-dicembre 2013 a un ciclo di 7 sedute di ginnastica degli occhi secondo il metodo Bates, condotto dalla dottoressa Lauretta Canepa, ortottica in Genova.
Il risultato è stato soggettivamente molto soddisfacente. L’esame finale della vista ha accertato una riduzione della miopia di 0,75 diottrie (da 4,50) sull’occhio destro e di 0,25 (da 4,50) sul sinistro.
Ma altrettanto importante per il proseguio del migliorameto è stato l’insegnamento della connessione tra stato di rilassamento generale e progresso visivo secondo i dettami del metodo Bates.
L’esercizio quotidiano della ginnastica degli occhi fa parte ormai del mio stile di vita. Esso mi permette di uscire all’aperto senza occhiali e di affrontare le normali situazioni visive senza particolari problemi. Decisivi per il miglioramento si sono rivelati anche l’uso di occhiali a griglia e la lettura del libro “L’arte di vedere di Aldous Huxley, che illustra perfettamente gli esercizi da compiere.
Non credo di poter abbandonare del tutto l’uso degli occhiali, specie per la guida dell’automobile, ma è comunque di notevole sollievo psicofisico il fatto di portare ora lenti più deboli e di aver acquisito la consapevolezza di poter migliorare la vista usando gli occhi in modi più efficaci e rilassanti.”
Cara dottoressa, non so se i dati tecnici sono espressi in modo corretto e se questa testimonianza corrisponde agli usi che ha in mente, perciò la modifichi pure come ritiene più opportuno.
Rimango a disposizione per eventuali altri chiarimenti e La saluto cordialmente.
A presto,  Vittorio A….
 Gennaio 2014