Biochimica del pensiero

0
161

 

 

Volentieri condivido poiché nel mio lavoro è fondamentale per la “consapevolezza” di quanto si possa fare per la propria Vista e la propria Vita 
 
 
Biochimica del pensiero  
Il modo in cui pensiamo influenza tanto il nostro corpo quanto la nostra vita. Forse avrete già
sentito esprimere questo concetto in vari modi, ad esempio con i termini “dominio della mente
sulla materia”. Molte persone non soltanto condividono questa convinzione, ma la usano anche
come base per effettuare cambiamenti consapevoli nella propria mente, nel proprio corpo e
nella vita personale.
C’è un campo emergente della scienza, chiamato psiconeuroimmunologia, che ha dimostrato la
connessione esistente tra la mente e il corpo.
Si può descrivere in questi semplici termini: ogni vostro pensiero produce una reazione
biochimica nel cervello; di conseguenza, il cervello rilascia segnali chimici che vengono
trasmessi al corpo, dove agiscono come messaggeri del pensiero. I pensieri che producono le
sostanze chimiche nel cervello permettono al vostro corpo di sentire proprio come stavate
pensando. Dunque, ogni pensiero produce una sostanza chimica che corrisponde a una
sensazione del vostro corpo. Essenzialmente, quando avete dei pensieri felici, ispiratori o
positivi, il vostro cervello produce delle sostanze chimiche che vi fanno sentire gioiosi, ispirati o
elevati. Ad esempio, quando vi pregustate un’esperienza piacevole, nel cervello viene
prontamente prodotto un neurotrasmettitore chimico chiamato dopamina che attiva il cervello
e il corpo nell’anticipazione di quell’esperienza, e di conseguenza voi vi sentite eccitati.
Se avete pensieri di odio, rabbia, o di autodisapprovazione, il cervello produce sostanze
chimiche chiamate neuropeptidi a cui il corpo risponde in maniera corrispondente, e voi vi
sentite pieni di odio, irati o indegni. Vedete, di fatto i vostri pensieri diventano immediatamente
materia.
Quando un corpo risponde a un pensiero con una sensazione, questa innesca una reazione nel
cervello. Il cervello, che controlla e valuta costantemente lo stato del corpo, nota che esso si
sta sentendo in un certo modo e in risposta a questa sensazione corporea genera pensieri che
producono messaggeri chimici corrispondenti, cosicché voi incominciate a pensare come vi
sentite.
Il pensiero crea sensazione, e la sensazione a sua volta crea pensiero, in un ciclo continuo
Fonte :
Associazione E.Psi.Ne. di Promozione Sociale
Equilibrio Psico Neurologico A.P.S.
www.epsine.it epsine@pec.epsine.it
Come Rinascere
Corso di conoscenza delle tecniche per il
benessere e la crescita individuale e sociale.
– Cervello e schemi mentali –
E.Psi.Ne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here