Tratto da “Mindsight” di Daniel j. Siegel – citazione di Albert Einstein

0
89

Ampliare il cerchio:espandere il sè 

Nel 1950 Albert Enstein ricevette una lettera da un rabbino che aveva perso una delle sue figlie in un incidente. 
Quali parole di saggezza aveva da offrire, si chiedeva il rabbino, per aiutare la sua seconda figlia nell’elaborazione del lutto ? 
Questa è la risposta  di Einstein: 

“Un essere umano è una parte del tutto, che noi chiamiamo “Universo”, una parte “circoscritta nel tempo e nello spazio. Egli fa esperienza di sé, dei suoi pensieri e “dei suoi sentimenti, come qualcosa di separato da tutto il resto, una sorta di “illusione ottica della sua coscienza. Questa  illusione rappresenta per noi una “sorta di prigione, vincolandoci ai nostri desideri personali e all’affetto per le poche “persone che ci sono più vicine. Il nostro compito deve essere quello di liberarci “da questa prigione, ampliando il cerchio della compassione per arrivare ad “abbracciare tutte le creature viventi e l’intera natura in tutto il suo splendore. “Nessuno è in grado di raggiungere appieno questo obiettivo, ma gli sforzi in “questa direzione, sono, in se stessi, una parte del programma di liberazione e il “fondamento del nostro senso di sicurezza interiore”

Questa bellissima risposta mi sembra  importante da diffondere in questi tempi così tormentati ! 
Grazie 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here