Testimonianze

Ginnastica

1 Dicembre 2009

“sono solo due mesi che vado dalla Dr.ssa Canepa per la mia miopia, eppure inizio già a vedere i risultati dei suoi “trattamenti” : infatti sono riuscito a riguadagnare mezza diottria passando da -1.75 a -1.25 e vedo
benissimo!
La cosa importante è credere ed essere consapevole che migliorare si può !
Luigi continua dicendo:
“E non solo a livello della vista ma proprio come abitudini … poiché riesco ad essere meno teso , o meglio a riconoscere in me le tensioni negative così da lasciarle andare, evitarle, addirittura ignorarle …
Ho capito che posso dare fiducia ai miei occhi ed è questo che la Dr.ssa Canepa mi ha aiutato a capire e a fare… Ora mi sento migliore, conscio del fatto che ognuno di noi può arrivare a qualsiasi cosa …se si conosce un sentiero giusto su cui poter procedere per raggiungere la nostra meta . Luigi

Dati tecnici :
Gli incontri sono iniziati il 12/10/2009 con le seguenti lenti in uso
OO -1.75 sf
Il 9/11/09 primo cambio lenti OO -1.25
il 9/12/09 secondo cambio lenti OO -1.00
IL 22/12/09 terzo cambio lenti OO -0.75
Il visus naturale è 7/10
La previsione è Visus naturale 10/10 a breve scadenza
——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————–
7 Dicembre 2009.

Sono una mamma di una bambina di 6 anni che da due anni circa portava gli occhiali

Dico portava perché grazie all’aiuto della Dott.ssa Laura Canepa mia figlia ora ci vede molto bene e non solo…
Tutto è iniziato l’estate scorsa …. mentre Maria ed io eravamo in bagno .

Mia figlia mi chiese perché doveva portare gli occhiali … io ho cercai di spiegarle le ragioni ma lei con una naturalezza incredibile che solo i bambini possono avere, mi rispose :
” Lo vedi quel puntino laggiù piccolo piccolo ? io lo vedo mamma …ma quello che non vedo è il mio papà !”

In effetti ho vissuto la tragedia di perdere mio marito quando ero al secondo mese di gravidanza …

Da quel giorno la mia bambina ha iniziato a non voler portare l’occhiale , faceva mille capricci , rifiutava di indossarli … io ovviamente insistevo perché così mi era stato detto di fare alla visita oculistica.

Un giorno un mio collega mi ha parlato del metodo Bates della dott.sa Canepa e mi ha fatto leggere una testimonianza che riguardava l’esperienza del suo bambino e di sua moglie e così, fine Luglio 2009 ho fissato l’appuntamento …

Fin dal nostro primo incontro ho capito che il non vedere non è solo un problema di miopia o astigmatismo che riguarda solo gli occhi ma coinvolgeva molti aspetti della nostra vita…
Riguardava come mi ponevo verso Maria e verso me stessa, la mia disciplina eccessiva , il voler essere perfetti per ottenere la perfezione non solo per me stessa ma anche per mia figlia..
Di questo primo incontro mi ha colpito particolarmente una frase di Laura che mi disse :
“quando arriviamo a casa …mettiamo abiti comodi , liberiamo i piedi dalle scarpe per metterci le pantofole e anche per i nostri occhi bisogna fare la stessa cosa quindi se possibile …appena si entra in casa …via le scarpe e via gli occhiali poiché siamo in ambiente sicuro, famigliare e protetto in cui tutto è facilmente riconoscibile”

Da quell’incontro ho cercato di trasmettere più sicurezza a Maria, mi sono divertita a fare insieme a lei gli esercizi attraverso i giochi che Laura ci insegnava , senza però imporre nulla e quella frase che mi aveva colpito particolarmente, ho iniziato a metterla in pratica anch’io .
Infatti appena arrivavo a casa la prima cosa che facevo era togliere gli occhiali ; devo ammettere che all’inizio è stato molto difficile ma ora posso dire che ne è valsa la pena …

Si perché a distanza di 4 mesi ecco qual è la situazione :
Maria ha ricuperato molto bene e come dicevo all’inizio non solo la vista , ma ha migliorato la sua sicurezza nell’affrontare qualcosa di nuovo , non ha più sempre paura di sbagliare … e infine ..
.. grazie a questo percorso che ho fatto insieme alla mia bambina anch’io ho ricuperato la mia vista. !

Devo perciò ringraziare Laura che con la sua professionalità , gentilezza, comprensione, disponibilità , umanità (qualità rare! ) è riuscita a farmi capire che nella vita nulla è impossibile e quel “cestino” vuoto e ora pieno di giochi, gesti, parole, amore me lo porterò per sempre con me per cercare di trasmetterlo sempre di più alla mia bambina !

Grazie Laura

Dati tecnici :
a luglio la bimba portava lenti astigmatiche c.s.:
OD +1.00 cyl OS +1.00cyl con cui vedeva solo 8/10
In naturale la bimba vedeva solo 6/10 per occhio
Oggi la bimba vede 10/10 in visione naturale ciascun occhio

La mamma a luglio portava OD -1.75 OS -0.75
Oggi la mamma vede in naturale
Occhio Destro 6/10 correggibile con -050 sph per vedere 10/10
Occhio sinistro la mamma vede 11/10 in naturale
La mamma ora porta l’occhiale solo per guidare perché ha l’obbligo di lenti che toglierà al prossimo rinnovo di patente
———————————————————————————————————————————————————-
12 Dicembre 2009
Questa testimonianza è di una mamma che a metà novembre ha partecipato a un seminario di due giorni alla fine del quale era entusiasta di quanto appreso.
La sua miopia era di OD -4.00 e OS -3.00
Mi confidò che la sua bambina di 9 anni era già miope di -4.25 in entrambi gli occhi e mi chiese cosa fare .
Le dissi di fare con lei i “giochi” che aveva imparato con me e lei fece così !
Un mese dopo il nostro seminario la mamma mi ha portato la sua bambina ma prima ha voluto verificare i propri miglioramenti …. e ha scoperto che la sua miopia si era ridotta di più di una diottria in entrambi gli occhi e abbiamo ridotto il potere delle sue lenti come segue : OD -3.00 OS -2.00
La sua bambina per l’effetto specchio …. solo per aver fatto con la sua mamma i giochi per gli occhi ha potuto ridurre il potere delle sue lenti a -3.50 in entrambi gli occhi , iniziando così il percorso riabilitativo !
Ma ecco le parole di questa mamma :
Ciao Laura, lunedì abbiamo potuto girare in centro e abbiamo scoperto un pezzettino incantevole della tua Genova …………….omissis ………………
Il rientro è stato traumatico, come sempre, la vita quotidiana non è facilmente conciliabile con il percorso Bates, ma ci stiamo impegnando, senza strafare però, non voglio che la mamma perfettina abbia la meglio.
Martedì ho parlato con le insegnanti di mia figlia perché vorrei allentare le pressioni che, a più livelli, vengono fatte su questa bimba e quelle due splendide donne hanno capito perfettamente e cercheranno di aiutarmi anche in classe. Confrontandomi con loro è venuto fuori che mia figlia sente molto la responsabilità di fare sempre bene, soprattutto ai miei occhi, cercheremo di farle capire che gli errori sono una tappa fondamentale di qualunque crescita e che se sbaglia non per questo perderà la nostra stima.
Facendo un esame di coscienza mi sono resa conto di quanto io abbia sempre preteso da mia figlia e da me stessa, voglio cambiare registro perché, anche a prescindere dalla miopia, questa cosa è sbagliata!
I nuovi occhiali ci stanno dando grandi soddisfazioni e stiamo organizzando la nostra casa per avere sempre a disposizione gli strumenti per fare gli esercizi. Per ora non voglio fare di più, durante le vacanze ci sarà un po’ più di tempo e spero di dare un minimo di continuità agli esercizi.
Una cosa considero molto positiva, mia figlia si è divertita moltissimo, nel suo quadernino della visione ha scritto testualmente: “E’ stato divertente immaginare, ricalcare e giocare con Laura. Laura è una simpaticona e ci ho preso più gusto”
Spero che con l’anno nuovo si riesca a fissare un nuovo incontro, magari in xxx……
omissis ….
grazie molte cara Laura, ti auguro di trascorre le festività di Natale in serenità, fammi sapere quando sarai a …..xxx